Tu chiamale se vuoi… emozioni!!!

Napoli-Juventus 3-1

Napoli: Iezzo, Cupi, Cannavaro, Domizzi, Garics (38′ st Contini), Blasi, Gargano, Hamsik, Savini, Lavezzi (33′ st Calaiò), Zalayeta (45′ st Sosa). A disp. Gianello, Montervino, Bogliacino, De Zerbi. All. Reja

Juventus: Buffon, Grygera (30′ st Marchionni), Legrottaglie, Chiellini, Molinaro, Salihamidzic, Almiron (42′ st Tiago), Nocerino, Palladino (35′ st Iaquinta), Trezeguet, Del Piero. A disp. Belardi, Birindelli, Criscito, Zanetti. All. Ranieri.

Arbitro: Bergonzi di Genova
Marcatori: 1′ st Del Piero (J), 4′ st Gargano (N), 17′ st Domizzi rig. (N), 25′ st Domizzi rig. (N)
Note: ammoniti Domizzi, Nocerino, Buffon, Chiellini. Recuperi 0+4

Napoli – La Rivoluzione di Ottobre. La storia si ferma al San Paolo. Il cielo è azzurro sopra il destino. Il Napoli batte la Juventus dopo 17 anni. Una notte da sogno: dallo 0-1 al 3-1. E nulla può neppure il sortilegio Del Piero, che "con noi segna sempre".  Maledizione attaccata al muro, cabala infilata in saccoccia. Il 17 porta fortuna. Segnano Walterino Gargano, il folletto con la faccia del piccolo grande Arnold, che stavolta s’inventa una roba alla Lio Messi. E poi Domizzi il sicario con il guanto di paraffina, due volte sul dischetto, due volte mandando gambe all’aria Buffon, due volte col pugno verso la curva, "Domi" l’iceberg che affonda il Titanic Juventus, nell’oceano più azzurro che c’è. San Paolo senza limiti di passione e fantasia. Un teatro di suggestione sotto le stelle. Si finisce a cantar tutti nel coro dei Cherubini: oje vita oje vita mia. E’ la notte delle stelle. Diciassette anni dopo. La Rivoluzione di ottobre. Il cielo è azzurro, sopra il destino. Il cielo è azzurro  sopra NAPOLI!!!

Come avrei mai potuto immaginare tanta gioia… desiderare di più non sarebbe stato possibile…

La mia squadra del cuore non mi ha delusa, anzi… come una cara e vecchia amica ha capito ciò di cui avevo bisogno e non mi ha lasciato dentro quel senso di malessere… quella tristezza… l’ha spazzata via sempre con più forza ad ogni rete… esultare con più forza non sarebbe stato possibile… viverla con più intensità neanche… è vero forse avrei donato l’anima per essere a questa partita,ma anche così… ne vale sempre la pena…

L’intero giorno avrebbe potuto svolgersi in modo diverso… ma non la sua conclusione… e se per avere questa bisogna tenersi tutto il resto… fa niente me lo tengo… perchè Napoli-Juventus 3-1… perchè ancora una volta posso essere fiera di dire…

 

… FORZA NAPOLI! 

Annunci

E chi lo avrebbe mai detto…

TI SCATTERO’ UNA FOTO
Tiziano Ferro
Ricorderò e comunque anche se non vorrai
Ti sposerò perché non te l’ ho detto mai
Come fa male cercare , trovarti poco dopo
E nell’ ansia che ti perdo ti scatterò una foto…
Ti scatterò una foto…
Ricorderò e comunque e so che non vorrai
Ti chiamerò perché tanto non risponderai
Come fa ridere adesso pensarti come a un gioco
E capendo che ti ho perso
Ti scatto un’ altra foto

Perché piccola potresti andartene dalle mie mani
Ed i giorni da prima lontani saranno anni

E ti scorderai di me
Quando piove i profili e le case ricordano te
E sarà bellissimo
Perché gioia e dolore han lo stesso sapore con te
Vorrei soltanto che la notte ora velocemente andasse
E tutto ciò che hai di me di colpo non tornasse
E voglio amore e tutte le attenzioni che sai dare
E voglio indifferenza semmai mi vorrai ferire

E riconobbi il tuo sguardo in quello di un passante
Ma pure avendoti qui ti sentirei distante
Cosa può significare sentirsi piccolo
Quando sei il più grande sogno il più grande incubo

Siamo figli di mondi diversi una sola memoria
Che cancella e disegna distratta la stessa storia

E ti scorderai di me
Quando piove i profili e le case ricordano te
E sarà bellissimo
Perché gioia e dolore han lo stesso sapore con te
Vorrei soltanto che la notte ora velocemente andasse
E tutto ciò che hai di me di colpo non tornasse
E voglio amore e tutte le attenzioni che sai dare
E voglio indifferenza semmai mi vorrai ferire

Non basta più il ricordo
Ora voglio il tuo ritorno…
E sarà bellissimo
Perché gioia e dolore han lo stesso sapore
Lo stesso sapore con te
Io Vorrei soltanto che la notte ora velocemente andasse
E tutto ciò che hai di me di colpo non tornasse
E voglio amore e tutte le attenzioni che sai dare
E voglio indifferenza semmai mi vorrai ferire
E voglio indifferenza semmai mi vorrai ferire…

Mesi che non sentivo questa canzone… ma a me sembrano passati secoli … eppure che cosa sarà mai una canzone… in fondo solo parole e musica fusi insieme… e invece no!!! Come un colpo al cuore… come un fulmine a ciel sereno… come l’immagine di qualcuno che credevi non avresti mai più rivisto… come un una lacrima su un sorriso… un silenzio assordante… uno sguardo che dice mille parole… eccola… a riaprire porte chiuse a chiave e magari anche murate… a fare luce su un vuoto che nel buoi sembrava meno profondo…

Now… I’m a doctotor!!!

Ce l’ho fatta!!!

Ci sono riuscita!!!

Oggi mi sono laureata o come piace tanto un po’ a tutti…. Da stasera sono DOTTORESSA!!!

Ahahahah….

Mamma mia… che emozione!!!

Il voto è 98… dato dalla somma:

Prova di ieri che sarebbe l’esame di stato o prova di abilitazione… fate un po voi…: 9

Tirocinio: 16

Tesi: 8

Tutto quello che rimane dalla media degli esami dei tre anni.

La schifezza c’è stata e come… e la cosa più ridicola è che la mia professoressa è anche venuta da me a dirmelo… e poi si è scusata… mha!!!

Trovo ridicolo tutto ciò… quello che è successo… e anche il fatto che sono ancora qui a pensarci…

La mia ADOLFA ha preso 110… e vorrei dire!!!

Tes sei mitica!!!

La mia Nana ha preso 100…

Anche lei vittima di una pastetta infame!!!

La Brasiliana, che tralaltro è stata proclamata per prima senza di noi… 103

Ci penso…

Ma la cosa più bella è che non ci posso ancora credere… è stato tutto così veloce… tutto così pieno… e stato tutto così…

Mamma mia quanti fiori e quante telefonate…

GRAZIE A TUTTI!!!

Decisamente ho scassato e questo lo posso urlare forte…

Ho discusso una bomba… con una calma da paura… anche se apparente!!!

Ma la cosa che ha lasciato tutti a bocca aperta è stato il mio vestito…

Bhe!!! Come si dice… C’è CHI Può e CHI NON Può!!!!!

Solo ieri mi sembra il primo giorno… seguire i corsi… organizzarsi gli esami… studiare… la paura… le risate… i pranzi tutti insieme…

Mamma mia già mi mancano questa cose…

Già mi mancate voi che avete reso ogni giorno… un giorno diverso… qualcosa di speciale… o la semplice tranquillità… o le risate… le litigate… i bronci… le zeppate… ogni giorno un RICORDO SPECIALE… ed in tre anni di giorni ne sono passati!!!

Devo dire grazie a mille persone…

Ma il mio GRAZIE SPECIALE lo dedico a voi…

… GRAZIE RAGA!  

Chiamiamolo pareggio…

 

Roma-Napoli 4-4

Roma: Curci, Cicinho (15′ st Cassetti), Mexes, Ferrari, Tonetto, Perrotta, De Rossi, Giuly (46′ st Panucci), Pizarro, Mancini (20′ st Vucinic), Totti. A disp. Julio Sergio, Juan, Brighi, Barusso. All. Spalletti

Napoli: Iezzo, Cupi (33′ st Contini), Cannavaro, Domizzi, Garics, Blasi, Gargano, Hamsik, Savini (38′ st Calaiò), Lavezzi (41′ st Bogliacino), Zalayeta. A disp. Gianello, Montervino, De Zerbi, Sosa. All. Reja

Arbitro: Tagliavento di Terni
Marcatori: 2′ pt Lavezzi (N), 30′ pt Totti rig. (R), 41′ pt Perrotta (R), 1′ st Hamsik (N), 6′ st De Rossi (R), 19′ st Gargano (N), 35′ st Pizarro (R), 39′ st Zalayeta (N)
Note: ammoniti Lavezzi, Cupi, Hamsik, De Rossi, Ferrari. Recuperi 0+4

Roma – E’ Napoli la Capitale. Brividi azzurri all’Olimpico. Il Napoli doma la Roma, la rincorre, la stravolge, la infila, la riporta sulla terra proprio quando in cielo sale l’urlo della Pantera, Marcelo Zalayeta! Che partita. Finisce 4-4. Segnano Lavezzi, splendido sotto la traversa, Hamsik di fioretto, Gargano direttamente da casa sua, e poi Zalagol che prende l’ascensore proprio davanti la Curva Sud. Un’impresa, a fronte di un rigore subìto e due mezze autoreti che avevano messo la Roma in pista. Napoli quattro volte nella polvere, quattro volte sull’altare. Alla fine all’Olimpico c’è solo l’urlo del silenzio. Di un settore vuoto. Quello di una città che ha fatto della pazienza una filosofia di vita e della genialità un fregio accademico. E’ Napoli la Capitale. 

 

Mamma mia che gioco… che passione… che emozione…

Mamma mia che NAPOLI!!!

Amarlo… Benedirlo… Cercarlo… Desiderarlo… Entusiasmante… Follia… Indimenticabile… Maledirlo… Odiarlo… Piangerlo… Sognarlo… Tifarlo… Venerarlo… 

… dalla A alla Z… tutto per lui… ma sempre troppo poco!!!

 

… FORZA NAPOLI!

Voglia di cioccolata…

Voglia di cioccolata…

Una voglia… o meglio un languorino che ti passa per la bocca e finisce sulle labbra. Inevitabilmente finisco per passarmi dolcemente la lingua sopra nella speranza che alla fine trovo un granello… uno solo… ma che anche da solo sia in grado di colmare quello strano languorino… quella voglia di dolcezza… quella strana frenesia, mista a tristezza che mi prende quando ho voglia di cioccolata…

Per me che non divoro la cioccolata a kg è un preciso indice…

Che sia la voglia di cioccolata o la ricerca di un sorriso, quando si è in un particolare momento della propria vita anche quelle che per gli altri possono sembrare stupidaggini… finiscono per assumere un valore diverso… sfumature dello stesso disegno che si continuano l’una dentro l’altra senza avere una netta separazione… come il mare e il sole al tramonto…

Al latte, bianca o fondente???

Bhe!!!

La prima naturalmente!!!

Perché non sia detto che anche se ho una voglia irresistibile mi accontento… anzi!

Decisamente no!!!

MAI!!!!!!!

Rompipalle SEMPRE!!!

E allora la scelta cade su quella al latte con le nocciole… che è inutile negarlo… già dopo il primo pezzo mi fa nascere sul viso quel sorriso da bimba di 5 anni la sera di natale…

HAPPY!!!

VARY VARY HAPPY!!!

Caria i denti… ed è questo il caso di dire che è una sofferenza dolce!!!

Che bello!!!

Che cosa meravigliosa la cioccolata nell’istante giusto… perché già un attimo dopo non è più la stessa cosa!!!

Che bello quando lo ZUCCHERO ti pervade l’anima in ogni suo piccolo anfratto, senza trascurare nulla e lasciando spazio ad un irrinunciabile dolcezza… colmandoti… anche se solo per un attimo… ne vale sempre la pena!!!

Tra ieri e oggi…

Tra ieri e oggi… mha!
Marta sono pienamente daccordo con te… ieri una giornata come non se ne passavano da tempo… o forse come un tempo… fatto è che questanotte niente incubi!!!
Che bello!!!
Povera Cri forse lei li avrà fatti gli incubi pensando a Numa che gli divora la mano… menomale che c’ero IO che ho preso in mano la situazine e l’ho medicata!!!!
Hi! Hi! Hi!
Dai cmq menomale che è andato tutto bene!
Si dice che il buon giorno si vede dal mattino… forse si… stamane ho tagliato tutti i miei capelli… o quasi… spero che mi stanno bene!!!!!!
Non lo so!!
Cmq c’è una strana aria… e perchè no… non è detto che questo sia un male… ANZI!!!

Napoli a San Siro…

Inter-Napoli 2-1

Inter: Julio Cesar, Zanetti, Cordoba, Samuel, Chivu (1′ st Maxwell), Figo, Stankovic (15′ st Burdisso), Cambiasso, Cesar, Cruz (34′ st Suazo), Ibrahimovic. A disp. Toldo, Pelè, Crespo, Adriano. All. Mancini

Napoli: Iezzo, Contini, Cannavaro, Domizzi, Grava (11′ st Garics), Hamsik (41′ st Calaiò), Gargano, Bogliacino, Savini, Lavezzi, Zalayeta (34′ st Sosa). A disp. Gianello, Cupi, Montervino, Garics, De Zerbi, Sosa, Calaiò. All. Reja

Arbitro: Rosetti di Torino
Marcatori: 20′ pt Cruz (I), 36′ pt Cruz (I), 39′ st Sosa (N)
Note: ammoniti Samuel, Stankovic, Cannavaro, Bogliacino, Burdisso, Garics, Contini

…Al 79′ entra Sosa per l’uruguagio. L’Inter sfiora il terzo gol con Suazo, appena enrato per Cruz. Ma è il Napoli a colpire dall’altro lato: cross di Bogliacino e stacco imperioso di Sosa, 2-1. Che gol il Pampa!!!!! Ma non c’è tempo per altro. L’Inter amministra, al Napoli l’onore di San Siro!!!

Mamma mia che giornatona!!!!!

Tutta una preparazione incrdibile…

… mio cognato che è sceso a prendere la ricarica per la mediaset premium ed io ho preparato i panini salsicce e friarielli… GRAZIE CHECCO!!!… anche se alla fine l’inbranatone non sapeva fare la ricarica… dopo circa 2 ore ci sono riuscita!!!

Heeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!

Che emozione non vedevo l’ora!

Il cattivo tempo ha bloccato parte della partita o meglio il segnale… ma abbiamo lottato… e alla fine l’abbiamo vista… visto il Napoli giocare… è vero non avrà trionfato, ma … GRANDE PAMPA!!!!!!!!!!!!!!!!!

FORZA NAPOLI!

Voci precedenti più vecchie